CM SPA

Pulizia acciaio

bellezza per sempre, con qualche carezza

Il lavello in acciaio inox, necessita di pochi ma importanti accorgimenti per rimanere immutato nel tempo:

Sono molto importanti la fase di risciacquo e di asciugatura, per rimuovere ogni traccia di detergente che, risulterebbe dannoso per la lucentezza dell’acciaio ed evitare aloni o tracce di calcare (a tal proposito sarebbe ottimale non lasciare appoggiate per lungo tempo le spugne bagnate).
E' importante prestare attenzione anche alla qualità dell'acqua, non solo per la quantità di calcare ma, anche per la percentuale di ferro che, qualora sia alta, potrebbe causare la formazione di macchie scure, simili alla ruggine; in questo caso suggeriamo di asciugare sempre accuratamente il lavello dopo ogni uso e , soprattutto, pulirlo settimanalmente con un prodotto cremoso specifico come il "Buffel Inox", raccomandato da CM, applicandolo puro (non diluito), con un panno-carta, seguendo il verso di satinatura.
Talvolta anche gli alimenti possono macchiare l’acciaio, raccomandiamo pertanto di non lasciare per lungo tempo a contatto con il lavello cibi acidi o con alta percentuale di sale, se questo dovesse accadere consigliamo di sciacquare abbondantemente.
Soluzioni corrosive, utensili ferrosi (es. forbici) non vanno assolutamente lasciate nella superficie in acciaio.

Nei primi mesi di utilizzo del lavello, la superficie presenta una maggiore resistenza nel trattenere l'acqua perciò, si possono formare degli "stagni d'acqua", eliminabili semplicemente con un panno assorbente. Questa "particolarità" è da attribuire alla viscosità dell’acqua, alla sua composizione chimica ed alla finitura del lavello; l’acqua viene trattenuta proprio per la coesione che si forma fra i due elementi (per verificare questo fenomeno è sufficiente osservare come vengono trattenute le gocce d'acqua su una parete verticale, tipo un vetro o uno specchio).